Dimenticanza voluta

Nel mio precedente saluto alla Società non ho ricordato le 2 figure che hanno lasciato un segno indelebile nella mia avventura di Presidente del Basket Loano: Bira e Rino. Non è stata una dimenticanza perché ne volevo parlare giustamente a parte.
Al mio Amico e Compagno di viaggio “Bira” Emanuele Campisi vorrei rivolgere alcuni particolari ringraziamenti, a testimonianza del suo fondamentale apporto alla causa cestistica loanese:
GRAZIE per avermi tenuto al telefono oltre 2 ore nell’Agosto del 2007 per convincermi a rifondare il Basket Loano insieme a Te e Rino. Senza la Tua insistenza non avrei mai potuto assaporare questi 12 anni intensi e gratificanti
GRAZIE per l’ampia disponibilità che hai sempre offerto alla società in tutti questi anni, ricoprendo più ruoli nei momenti di emergenza
GRAZIE per il sostegno che mi hai dato nei momenti difficili, in particolare quando la società era stata accusata di discriminazione nei confronti di un ragazzo disabile
GRAZIE per il contributo che stai dando al movimento cestistico loanese da oltre 35 anni !!
In questo bellissimo viaggio non siamo stati immuni da errori, tutt’altro, ma abbiamo sicuramente la consapevolezza di averci messo tanto impegno e sacrificio per cercare di trasmettere a molti ragazzi la passione per la pallacanestro.
Purtroppo il nostro grande rammarico rimane quello di non aver potuto condividere con Rino tutte le sfide sportive che abbiamo affrontato fino ad oggi.
Vorrei ricordare il nostro Amico comune con la lettera che Lui ha scritto ai Nostri ragazzi nel Novembre 2009, quando la malattia lo stava già minando nel fisico. Da queste sue poche ed appassionate parole emerge il vero ritratto di Rino, una persona semplice, altruista, ma soprattutto un AMICO VERO.
7 NOVEMBRE 2009
OGGI INIZIA IL CAMPIONATO….FINALMENTE !
IN PANCHINA IL MIO POSTO E’ VUOTO, MA IO SONO AL VOSTRO FIANCO !
SONO ACCANTO AD OGNUNO DI VOI, PER INCORAGGIARVI A FARE DEL VOSTRO MEGLIO….
RAGAZZI, GIOCATE CON IL CUORE……..E FORZA LOANO SEMPRE !
A presto !
RINO
RINO CI MANCHI TANTO !!!
Annunci

Una bellissima avventura lunga 12 anni

Tutte le cose belle hanno un inizio ma anche una fine, e così pure la mia avventura da Presidente dell’A.S.D. Basket Loano rientra in questa logica.
Cari associati e tesserati, a Settembre sarebbe scaduto il mio terzo mandato di Presidente ma ho voluto presentare le dimissioni anticipate, insieme a tutto il Direttivo, per poter permettere la nascita di un nuovo Consiglio in tempo utile per programmare la prossima stagione sportiva.
Mi piange il cuore, ma la scelta di non proseguire nell’incarico è diventata per me inevitabile per via dei crescenti impegni lavorativi e, conseguentemente, delle maggiori responsabilità professionali che sottraggono sempre più energie al sottoscritto. Continuerò comunque a dare il mio contributo alla Società con altri incarichi o mansioni che mi verranno eventualmente proposti.
Sono stati per me 12 anni veramente molto intensi, un’avventura iniziata da una bicchierata con i 2 amici, Bira e Rino, nell’estate del 2007 e che ha portato la Società a crescere nel tempo, al punto di arrivare quest’anno ad essere rappresentata dalle proprie squadre in tutti i campionati giovanili, compresa la formazione seniores. E’ bello e, al tempo stesso gratificante, vedere la nostra Prima Squadra composta da tanti atleti che hanno iniziato l’attività nel nostro centro minibasket e che oggi hanno completato il loro percorso sportivo entrando nella rosa della serie D.
Vorrei ringraziare tutti coloro che, fino ad oggi, hanno contribuito alla causa dell’Asd Basket Loano “E. Garassini” e che hanno condiviso con me gioie e dolori, soddisfazioni e dispiaceri, ma soprattutto la passione immensa per questo magnifico sport della PALLACANESTRO.
Un ringraziamento particolare lo voglio rivolgere al “mitico” dirigente Emanuela Agnolet che ha accompagnato il gruppo 98’/99’ dai primi anni del mini basket fino al campionato Under 20 di quest’anno. Anche Lei quest’anno ha deciso di prendersi un anno sabbatico ed assumere la sola veste di grande tifosa del Basket Loano.
Non ultimo voglio ringraziare anche mia moglie Giusi per il contributo che ha dato come segretaria del minibasket in tutti questi anni, ma specialmente per aver supportato il sottoscritto nel suo ruolo di Presidente, accettando tutti i disagi famigliari che ne sono conseguiti.
Non mi resta che salutarVi, augurando al nuovo Consiglio Direttivo un proficuo lavoro che possa dare nuovi stimoli al progetto cestistico loanese e…………………. come sempre
FORZA LOANO!!!!!!

UN ABBRACCIO A VOI TUTTI

Marco Vignola

Il Presidente ricorda le origini e gli obiettivi futuri

Correva l’ormai lontano anno 2007 quando Bira, Marco e Rino, 3 amici appassionati ed ex giocatori di Basket, tra un bicchiere e l’altro, prendono la decisione di rifondare il Basket Loano.

Si decide di dedicare la società al Maestro Elio Garassini, grande insegnante e fondatore del minibasket loanese negli anni sessanta.

L’obiettivo, che i 3 “moschettieri” si prefiggono da subito, è quello di riportare nelle palestre l’entusiasmo e la partecipazione che in passato ha sempre contraddistinto la pallacanestro loanese.

Per ottenere questo bisognava ripartire dai ragazzi di Loano e dei paesi limitrofi e coinvolgere il più possibile le famiglie in un progetto di crescita condivisa.

Sono passati 10 anni da quella scommessa e, superato il trauma della perdita del nostro caro Rino, oggi coroniamo quel sogno, mettendo nuovamente in campo la Prima Squadra, felice conclusione di un percorso lungo e difficile, ma, al tempo stesso, ricco di soddisfazioni, sia agonistiche che umane.

L’obiettivo della Società rimane il medesimo al tempo della sua fondazione, i ragazzi al centro del progetto.

L’ultimo pensiero è per Rino: ci manchi tanto, ma abbiamo la determinazione che ci hai sempre trasmesso, onorati di averti avuto tra i fondatori e, soprattutto, come amico.

Il Presidente